federalberghi sicilia

U.R.A.S. - unione Regionale Albergatori Siciliani

benvenuti in sicilia

benvenuti in sicilia

benvenuti in sicilia

benvenuti in sicilia

RATING DI LEGALITA'

14 Luglio 2014

Antitrust, nuove regole per il rating

Con deliberazione del 5 giugno 2014, pubblicata sulla “Gazzetta Ufficiale” n. 140/2014, l'Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) modifica da luglio 2014 il regolamento del 2012 per la classificazione delle imprese in regola.

Il rating di legalità, con un massimo di tre stelle, vale percorsi agevolati in molti ambiti, come nella concessione di finanziamenti pubblici da parte delle pubbliche amministrazioni e di accesso al credito bancario

Dovrà essere richiesto, con il modello ad hoc, telematicamente attraverso il sito Agcm, che risponderà entro 60 giorni.

 

I soggetti beneficiari sono costituiti da qualsiasi impresa, in forma individuale o collettiva, che sia iscritta nel registro delle imprese da almeno due anni e che abbia sede operativa nel territorio nazionale e un fatturato minimo di € 2.000.000

L’accesso al credito bancario sarà ancor più facile per le imprese:


- che implementeranno il controllo di conformità delle attività aziendali in base al modello  organizzativo del dlgs 231/2001 (responsabilità amministrativa delle società);

- iscritte in uno degli elenchi di fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione mafiosa (white list);

- che abbiano aderito a codici etici di autoregolamentazione adottati dalle associazioni di categoria;

- che abbiano previsto clausole di mediazione nei contratti tra imprese e consumatori per la risoluzione di controversie.

 

Acquisterà punteggio chi farà uso di sistemi di tracciabilità dei pagamenti anche per somme di importi inferiori rispetto a quelli fissati dalla legge.

La classificazione riguarderà anche le imprese affidate a un custode o amministratore giudiziario per la continuazione o la ripresa dell'attività produttiva.

Infine, l'Antitrust ha stabilito un “più” - la forma di punteggio del rating - per chi denuncia all'autorità giudiziaria o alle forze di polizia reati citati nel regolamento, come minacce e intimidazioni a danno dell'imprenditore o dei propri familiari e collaboratori.